Alessandra Ciattini, Incontri e conflitti culturali in America Latina e nel Caribe.

Alessandra Ciattini ha dedicato gran parte della sua attività di ricercatrice alle manifestazioni della religiosità popolare, particolarmente dell’America Latina e del Caribe. Ha scritto già numerose pubblicazioni ed è una autrice che analizza con grande rigore scientifico un argomento che spesso viene affrontato come folklore, superstizione, poichè si trascina dietro tutte le deviazioni e le discriminazioni originate dal colonialismo: la spiritualità dei popoli viene valutata secondo gerarchie assolutamente identiche a quelle di classe e di potere. Il nostro Gramsci –la cui lettura in America Latina si rivela sempre più proficua- fornisce all’autrice utili chiavi di lettura per la sua riflessione che parte dalle modalità dell’evangelizzazione cattolica in America e dall’inevitabile corto circuito con le credenze spirituali originarie, passa per la inevitabile mediazione per consentire una convivenza utile ai dominatori, necessaria ai dominati per la loro resistenza. Si arriva così alla definizione del concetto di sincretismo e alle sue accettazioni, con accenni a questioni antropologiche, storiche e sociologiche indispensabili per poter pensare al mondo latinoamericano in rispettosi termini di parità e di indagine scientifica. Il volume è ricco di puntuali interventi con una prevalenza di studi sulla religiosità popolare cubana, sul sincretismo fra santi e orishas, arricchendo la nostra conoscenza con la storia delle principali “vergini” rispettate tanto dalla religione cattolica quanto dalla santeria, in particolare la Virgen de Regla/Yemayá e la Virgen de la Caridad del Cobre/Ochún. Di particolare interesse il capitolo dedicato alla Processione del Señor de los Milagros a Roma, una manifestazione ormai tradizionale, frutto della comunità peruviana in Italia, che dimostra la forza resistente di una cultura che sopravvive lontana dal suo territorio e dalle sue radici.Alessandra Ciattini ha dedicato gran parte della sua attività di ricercatrice alle manifestazioni della religiosità popolare, particolarmente dell’America Latina e del Caribe. Ha scritto già numerose pubblicazioni ed è una autrice che analizza con grande rigore scientifico un argomento che spesso viene affrontato come folklore, superstizione, poichè si trascina dietro tutte le deviazioni e le discriminazioni originate dal colonialismo: la spiritualità dei popoli viene valutata secondo gerarchie assolutamente identiche a quelle di classe e di potere.
Il nostro Gramsci –la cui lettura in America Latina si rivela sempre più proficua- fornisce all’autrice utili chiavi di lettura per la sua riflessione che parte dalle modalità dell’evangelizzazione cattolica in America e dall’inevitabile corto circuito con le credenze spirituali originarie, passa per la inevitabile mediazione per consentire una convivenza utile ai dominatori, necessaria ai dominati per la loro resistenza.
Si arriva così alla definizione del concetto di sincretismo e alle sue accettazioni, con accenni a questioni antropologiche, storiche e sociologiche indispensabili per poter pensare al mondo latinoamericano in rispettosi termini di parità e di indagine scientifica. Il volume è ricco di puntuali interventi con una prevalenza di studi sulla religiosità popolare cubana, sul sincretismo fra santi e orishas, arricchendo la nostra conoscenza con la storia delle principali “vergini” rispettate tanto dalla religione cattolica quanto dalla santeria, in particolare la Virgen de Regla/Yemayá e la Virgen de la Caridad del Cobre/Ochún. Di particolare interesse il capitolo dedicato alla Processione del Señor de los Milagros a Roma, una manifestazione ormai tradizionale, frutto della comunità peruviana in Italia, che dimostra la forza resistente di una cultura che sopravvive lontana dal suo territorio e dalle sue radici.

Alessandra Riccio

Alessandra Ciattini, Incontri e conflitti culturali in America Latina e nel Caribe, CISU, 2013, pp.220.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in RECENSIONI e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.