Cuba condanna l’attentato a Maduro

cuba_chvez_y_fidel

Il Governo Rivoluzionario della Repubblica di Cuba condanna energicamente l’attentato contro il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolas Maduro Moros, avvenuto sabato 4 agosto durante una parata militare a Caracas, per l’ 81esimo anniversario della fondazione della Guardia Nazionale Bolivariana.

 

Questo atto di terrorismo, che pretende disconoscere la volontà del popolo venezuelano, costituisce un nuovo disperato tentativo di ottenere, coll’assassinio del Presidente, ciò che non hanno potuto ottenere in molteplici elezioni, né attraverso il colpo di stato del 2002 contro l’allora Presidente Hugo Chavez, il golpe petrolifero del 2003, e la guerra non convenzionale dispiegata durante le campagne mediatiche, sabotaggi, ed atti violenti e crudeli.

 

Il Governo Rivoluzionario denuncia, ancora una volta, l’operazione in corso contro il governo legittimo del Venezuela, come parte della politica di persecuzione dell’imperialismo per rovesciare la Rivoluzione Bolivariana, che include l’arbitrario ed aggressivo ordine esecutivo degli USA, che qualifica il Venezuela come “una minaccia inusuale e straordinaria alla sicurezza nazionale ed alla politica estera” della superpotenza, le sanzioni economiche unilaterali che violano il diritto internazionale, la dichiarazione del Segretario di Stato USA di piena vigenza della Dottrina Monroe, il suo appello ad un colpo di stato militare contro il Governo costituzionale del Venezuela e gli avvisi del Presidente USA di usare contro di essa “una possibile opzione militare”.

 

Il 14 luglio 2017, il Generale dell’Esercito Raúl Castro Ruz ha avvertito:

 

“L’aggressione e la violenza golpista contro il Venezuela danneggiano tutta “Nostra America” e beneficiano solo gli interessi di coloro determinati a dividerci per esercitare il loro dominio sui nostri popoli, senza che gli importi generare conflitti con conseguenze incalcolabili in questa regione, come già stiamo assistendo in diverse parti del mondo”.

 

“Avvertiamo oggi che coloro che pretendono rovesciare per via incostituzionale, violenta e golpista la Rivoluzione Bolivariana e Chavista si assumeranno una grave responsabilità di fronte alla storia”.

 

Il Governo Rivoluzionario esprime la sua piena ed incrollabile solidarietà con il Venezuela ed il illimitato appoggio al Presidente Nicolas Maduro Moros ed all’unione civile-militare del popolo bolivariano e chavista.

 

Come ha affermato il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri della Repubblica di Cuba, Miguel Díaz-Canel Bermudez, lo scorso 17 luglio, nel quadro del XXIV Incontro del Forum di Sao Paulo, dobbiamo “Rafforzare la convinzione che lottare per il Venezuela è lottare per l’integrazione della regione, per il rispetto della sovranità e dell’indipendenza della Nostra America “.

 

L’Avana, 4 agosto 2018

(Trad. di Francesco Monterisi)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.