L’autodifesa di Dilma Roussef: La storia l’assolverà

26358909963_ccaacc16fb_z

Messaggio della presidente Dilma Rousseff al Senato Federale e al popolo brasiliano

Brasília, 16 agosto 2016

Mi rivolgo alla popolazione brasiliana e alle Senatrici e ai Senatori per esprimere ancora una volta il mio impegno per la democrazia e per le misure necessarie per superare l’impasse politico che ha già causato tanti pregiudizi al Paese.

Il mio ritorno alla Presidenza, per decisione del Senato Federale, significherà l’affermazione dello Stato Democratico di Diritto e potrà contribuire in modo decisivo al sorgere di una nuova e promettente realtà politica. La mia responsabilità è grande. Nel percorso  per difendermi dall’impeachment mi sono ulteriormente avvicinata al popolo, ho avuto l’opportunità di ascoltare il suo riconoscimento, di ricevere il suo affetto. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , ,

Alessandra Riccio -Fidel nella storia

images

Fifo …, el caballo …, quien tú sabes … sono solo alcuni dei tanti nomi con cui i cubani alludono al lider máximo della loro Rivoluzione, eppure, su tutti ha sempre prevalso il semplice, familiare, amichevole Fidel, quel Fidel che adesso compie novant’anni, che da una decina ha abbandonato la vita pubblica, vive ritirato, esce poco anche se la sua casa è meta continua di visite di importanti personalità del mondo della politica, della religione, di massimi organismi internazionali, dei movimenti, ma anche di vecchi e nuovi amici. Certo, quelli ancora in vita, quelli ancora attivi, i sopravvissuti. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , ,

Hebe de Bonafini – Lettera al Giudice Martínez de Giorgi

0014496264

Hebe de Bonafini è una donna davvero tosta. Non l’hanno piegata i dolori, le battaglie, il terrore di stato e neanche le lotte interne al movimento delle Madres e la scissione dalle compagne della Linea fundadora che mettevano in discussione proprio la sua conduzione. Lo scandalo Schoklender l’ha gettate in guai economici, in storiacce di corruzione e di lucro proprio sui progetti sociali che le Madres de la Plaza de Mayo, ormai diventata una holding, offrivano agli argentini. Il Premio Nobel per la Pace, Pérez Esquivel, vecchio amico delle Madri, in onore alla sua provata onestà, afferma che la corruzione e l’illegalità vanno perseguite sempre e comunque, e non gli si può dar torto. Ma come non solidarizzarsi con Hebe quando un giudice irruento (e magari fazioso) la vuole costringere con la forza di un apparato poliziesco, a recarsi in tribunale per dichiarare. Hebe è una donna molto anziana la cui storia induce al rispetto: il giudice non l’ha rispettata. Ha provveduto lei, con un atteggiamento ribelle e con la lettera che qui traduco, a indurre il giudice a più miti consigli.

Non molto tempo fa l’ex presidente del Brasile, Inacio Lula da Silva, si è visto arrivare in casa la polizia per tradurlo a dichiarare. La faccia di Lula, nelle foto che lo ritraggono in quel momento, è di quelle che non si dimenticano: rabbia, dolore, incredulità, sdegno in un uomo, un operaio metalmeccanico, che si è conquistato un posto nella storia del Brasile e del movimento operaio con la forza delle sue idee e la sua capacità di statista. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , , ,

EEUU: La hora del cieno hasta los arzones de las sillas.

José Martí sobre las elecciones presidenciales en Estados Unidos.

Sorgente: EEUU: La hora del cieno hasta los arzones de las sillas.

Pubblicato in Senza categoria

Lucrecia Hernández Mack – Per lo meno non l’hanno desaparecida.

DQyTiNUy-bPjXLWDuiGnqMkXFadZG0tmzPQodCh83pnjlvBfSSyhTWSIFyRZpi5WQMWB=s85

 

Il Governo di Jimmy Morales, un divo della televisione guatemalteca assurto ai fasti di Presidente della Repubblica da qualche mese, ha nominato ministra della Salute una donna nata nel 1973, medico-chirurgo, specialista in analisi politiche del sistema di salute del suo paese, membro dell’Organizzazione Panamericana della Salute e dell’Organizzazione Mondiale della Salute. La donna giusta al posto giusto e nel momento giusto in cui la presenza femminile in posti di alta responsabilità sembra ormai diventata senso comune nel mondo intero. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , ,

Augusto Márquez – Hugo Chávez: la chiave della partecipazione

hugo chavez

Hugo Chavez

Se un cancro fulminante non lo avesse ucciso nel pieno delle sue energie, oggi Hugo Chávez compirebbe sessantatre anni. Da tre anni il governo democraticamente eletto di Nicolás Maduro resiste agli attacchi dei nemici interni ed esterni che tentano con ogni mezzo di cacciarlo via. Augusto Márquez, in un appassionato e intelligente articolo ragiona sull’eredità politica di Chávez e sull’importanza della partecipazione popolare per pensare a un socialismo non ideologico. (A.R.)

Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , , ,

Alessandra Riccio -La vita richiede coraggio

26358909963_ccaacc16fb_z

La storia ci dirà come andrà a finire la vicenda della prima presidente donna eletta in Brasile, sospesa dalle sua funzioni il 12 maggio 2016 vittima di un empeachment assai ardito, preparato nei corridoi del Congresso, congegnato da nemici ma anche da amici convinti che l’unico modo per salvarsi dalle indagini dell’inchiesta Lava Jato (Autolavaggio) e dalla lotta alla corruzione intrapresa da Dilma Rousseff fosse proprio quello di togliersela di torno. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI DI ALESSANDRA RICCIO | Contrassegnato , , , , ,