Carlos Luque Zayas Bazán – L’articolo 68

is

L’articolo 68 del Progetto di Costituzione di Cuba, che definisce il matrimonio come una “unione legale fra due persone”, si sta rivelando come uno dei punti più spinosi della discussione che si svolge a livello popolare in tutta l’isola. A gettare il sasso nello stagno è stata la parlamentare Mariela Castro Espín, presidente del Cenesex, l’istituto statale per l’educazione sessuale, figlia di colei che ha diretto e tutelato per anni la Federazione delle Donne Cubane (FMC) e dell’ex presidente Raúl Castro. Il polemico articolo 68 mette in rilievo il radicamento del tabù nella società ma anche l’importanza, anche politica, di sradicarlo. (A.R.)

Sul finire degli anni Sessanta, José Lezama Lima pubblicava Paradiso. Lo straordinario romanzo dell’autore di Tratados en La Habana, ha avuto allora i suoi lettori esclusivamente per il capitolo ottavo. C’è chi racconta che si correva dall’università alle librerie attratti dalle notizie che si sussurravano nei gruppetti su quel capitolo. Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , , ,

Luis Britto García – Drone

 

083516767-da7013a9-3d6b-4ddc-9a71-3092a190ed32

1

In un paese colonizzato dell’Africa, un possidente mostra come si mantiene la disciplina e dirige con il telecomando una “Vespa”, piccolo elicottero che si schianta contro un bracciante ed esplode.

 

2

Nella guerra contro gli insorti le pallottole contengono una telecamera che registra la traiettoria del proiettile dal cuore dell’arma fino alla fronte della madre che cade abbattuta. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI | Contrassegnato , , , , ,

Marco Teruggi – Venezuela: misure economiche nella tormenta

3bff37388613196dad40fee60c6e72b6_400x400

 

Stabilizzare. Questa parola condensa il desiderio di milioni. Che l’economia smetta di essere uno scenario di battaglie e retrocessioni. Stabilizzare i prezzi, il dollaro, la fornitura di medicine, banconote, trasporti, luce. È il centro del dibattito quotidiano, in Venezuela, quando non avvengono eventi catastrofici che cercano di rovesciare lo scenario. L’ultimo è stato il tentativo di assassinio, con droni, del Presidente, dell’alto comando della Forza Armata Nazionale Bolivariana e rappresentanti dei pubblici poteri. Ne è seguito un altro, meno diffuso, lo smantellamento di un piano per assassinare dirigenti chavisti, l’Operazione Caino. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , , ,

Andre Vltchek*: Ecco perché sono comunista

39269501_2323113234383287_4357129255323172864_n

Ogni qualvolta si guarda La Ultima Cena, un geniale film del 1976 diretto dal cubano Tomás Gutiérrez Alea, ci si rende conto di molti importanti messaggi che vengono letteralmente urlati dallo schermo.

Il primo: non si può schiavizzare un intero gruppo o un’intera etnia, almeno non per sempre. È impossibile spezzare l’ardente desiderio di esercitare le propria libertà e i propri diritti, non importa quanto brutalmente e frequentemente il colonialismo, l’imperialismo, il razzismo e il terrore religioso provano a farlo.

Il secondo messaggio ugualmente importante è che i bianchi e i cristiani (e ancora di più i cristiani bianchi) per secoli, ovunque nel mondo, si sono comportati come orde di bestie selvagge e maniaci genocidi. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , ,

Santiago Roncagliolo – L’odio per lo straniero

is

 

A noi peruviani si vede che ci sta andando proprio bene perché ormai siamo xenofobi come se fossimo una potenza. In queste settimane, l’accanimento contro i venezuelani nelle reti sociali e nei media è stato degno dell’Italia degli anni Trenta. Ho visto titoli e tweets rabbiosi sui venezuelani che si lamentano del Perù e immagino che gli autori ne parlino anche con il primo imbecille compatriota che trovano. Ho letto anche furiose diatribe contro venezuelani delinquenti, perché, come tutti sanno, in Perù non c’è un solo criminale autoctono, solo importati. Ho trovato perfino un’ ondata indignata di opposizione contro il voto ai residenti legali nelle elezioni regionali e municipali di ottobre. Secondo qualcuno, si prepara a colonizzarci una raccapricciante massa di 26 persone in tutto il paese. Di venezuelani …uno. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , , ,

Rosa Miriam Elizalde – Colonialismo 2.0 in America Latina e nel Caribe. Che fare?

 

is

Da quando Internet è diventato il sistema nervoso centrale dell’economia, della ricerca, dell’informazione e della politica, le frontiere degli Stati Uniti hanno esteso i loro limiti a tutta la geografia planetaria. Solo gli Stati Uniti e le loro imprese sono sovrani, non esiste Stato-nazione che possa rimodellare la rete da solo o frenare il colonialismo 2.0, neanche quando applica normative locali di protezione antimonopolistica o impeccabili politiche di sostenibilità per l’ ordine sociale, ecologico, economico, tecnologico. Quanto a costruire un’alternativa praticabile disconnessa dalla così detta “società informatizzata”, non se ne parla nemmeno. Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , ,

Cuba condanna l’attentato a Maduro

cuba_chvez_y_fidel

Il Governo Rivoluzionario della Repubblica di Cuba condanna energicamente l’attentato contro il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolas Maduro Moros, avvenuto sabato 4 agosto durante una parata militare a Caracas, per l’ 81esimo anniversario della fondazione della Guardia Nazionale Bolivariana.

Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLI TRADOTTI, Senza categoria | Contrassegnato , , ,